edit primary links

Teatro Arte e Spettacolo Scarl






Login utente


Locandina Mostra "C'era una volta, in Abruzzo" di Luigi Dati e Studio Fotografico Addati - Matusel - Bologna 7/23 maggio 2015

Mostre di Pittura e Fotografia

Locandina Mostra "C'era una volta, in Abruzzo" di Luigi Dati e Studio Fotografico Addati - Matusel - Bologna 7/23 maggio 2015


Locandina Mostra


CAMPAGNA "ARTE SOLIDALE"


PROGETTO "L'ARTE PER LA RICERCA"


"SETTIMANA DELLA CONSAPEVOLEZZA SULLA CCCSVI"


COMUNICATO STAMPA :

MOSTRE : “C'ERA UNA VOLTA, IN ABRUZZO"
La società rurale pre-repubblicana nelle immagini di Luigi Dati e dello Studio Fotografico Addati
AUTORE : LUIGI DATI
MANIFESTAZIONE : “SETTIMANA DELLA CONSAPEVOLEZZA SULLA CCSVI” (3/10 MAGGIO 2015)
RASSEGNA : "ARTI VISIVE, RESE VISIBILI" - 13^ EDIZIONE 2015
PROGETTO : "ARTE PER LA RICERCA" a sostegno della Campagna "Libera la ricerca sulla CCSVI e sulla SM !"
CAMPAGNA : “ARTE SOLIDALE” per i progetti “Vita Indipendente” e “Muoviamoci Insieme”
COORGANIZZAZIONE : ARS.CREATIV@ ASSOCIAZIONE CULTURALE , TEATRO ARTE E SPETTACOLO S.C.A.R.L.
ASSOCIAZIONE CCSVI NELLA SCLEROSI MULTIPLA ONLUS
CURATORE PROGETTI : LUIGI DATI
SEDE : MATUSEL ART PROJECT - RISTORANTE MATUSEL - VIA BERTOLONI N.2 – BOLOGNA
PERIODO : 07 MAGGIO – 23 MAGGIO 2015
INAUGURAZIONE : GIOVEDI' 07 MAGGIO 2015 ORE 20,00 / 21,00
ORARIO : ORE 12,30/14,30 – 20,00/24,00 (DA LUNEDI' A SABATO - SABATO APERTO SERA - CHIUSO FESTIVI)
BIGLIETTO : INGRESSO GRATUITO
PATROCINI PROGETTI : COMUNI DI BOLOGNA, GRANAROLO EMILIA, MONZUNO
INFO : CELL. 392.6661199
WEB-INFO : www.teatroartespettacolo.com - www.arteperlaricerca.eu - www.ccsvi-sm.info -
www.artesolidale.eu - www.ccsvi-sm.org - www.ars-creativa.it – www.settimanadellaccsvi.org

______________________________

“C'ERA UNA VOLTA, IN ABRUZZO”
La società rurale pre-repubblicana nelle immagini di Luigi Dati e dello Studio Fotografico Addati

La mostra propone una selezione di venticinque scatti fotografici realizzati in Abruzzo dal 1921 al 1945 da Luigi Dati (senior) per lo Studio Fotografico Addati. Sono immagini realizzate nel periodo compreso fra le due guerre mondiali nelle quali sono ritratti i gruppi sociali e i protagonisti della vita quotidiana di una realtà rurale posta alle pendici dell'appennino abruzzese. Esse hanno il pregio di rappresentare i rapporti di forza esistenti fra gli appartenenti ad una società ancora governata da un sistema economico fondato sull'agricoltura e sui ritmi biologici imposti dalla natura. Una societas (intesa anche come comunione di scopo) popolata da persone che credono fermamente nei rapporti umani e che dimostrano di affrontare le diverse fasi della storia d'Italia (il passaggio dal regno borbonico allo stato unitario, dal governo liberale al sistema dittatoriale, dal conflitto bellico alla guerra civile) con franca diffidenza nei confronti del nuovo e con un saldo ancoraggio verso valori consolidati e tradizioni secolari.

Luigi P. T. Dati, nato a Cellino Attanasio (TE) il 15.04.1906 da Erasmo Dati e da Clorinda Dolceamore, fu personaggio dai variegati interessi. Cugino di primo grado del poeta Antonio Misantone e del letterato Don Amedeo Dolceamore si avvicinò sin da ragazzo alla musica ed alla poesia, frequentando gli ambienti letterari della località natale nei quali potè conoscere l'opera di Vincenzo Marcellusi, Gaetano Conti, Vincenzo Pensieri. Musicista e compositore, partecipò con gruppi corali a numerose competizioni di canzoni e poesia dialettale abruzzese, fornendo le basi musicali ad alcune delle più note canzoni del cugino Misantone. Fu organista e direttore del coro della Chiesa Collegiata di Santa Maria La Nova di Cellino Attanasio dal 1930 al 1980 per il quale compose musica e canti rituali. Si dedicò all'arte fotografica da autodidatta sin dal 1921. Negli anni successivi, durante lo svolgimento di altre attività lavorative, approfondì sul campo e su testi tecnici le nozioni teorico-pratiche della ripresa, dello sviluppo e della stampa fotografica. Al termine del secondo conflitto mondiale divenne fotografo professionista conseguendo in data 18.03.1948 dalla Questura di Teramo l'autorizzazione all'esercizio dell'arte fotografica. Esercitò utilizzando alternativamente il proprio nome e lo pseudonimo "Foto Addati". Quale professionista partecipò nel 1972 alla creazione dell'A.R.A.F.A. l'Associazione Regionale Abruzzese Fotografi Artigiani aderente alla Confederazione Generale Italiana dell'Artigianato. Ritiratosi dall'attività professionale nel 1979, continuò ad realizzare immagini fotografiche sino al 1981. Trasferitosi a Bologna negli ultimi anni della propria vita, Luigi Dati tornò a Cellino Attanasio nel 1983, ove morì il 29 giugno dello stesso anno. Con le immagini dell'autore, scattate in Abruzzo dal 1921 al 1981 con lo pseudonimo "Foto Addati", sono state realizzate le seguenti pubblicazioni fotografiche conservate presso la Biblioteca "Melchiorre Delfico" di Teramo e presso altre biblioteche pubbliche nazionali: "Luigi Dati, opere fotografiche" libro fotografico pubblicato nel 1988 con il patrocinio della Regione Abruzzo e del Comune di Cellino Attanasio, per i tipi della "Tipolito Cantagallo" di Penne. "Dieci fotografi abruzzesi del Novecento" IX volume della collana di fotografia storica "Scatti d'Epoca" pubblicato nel 2003 dalla Edigrafital Spa di S.Atto di Teramo con la compartecipazione dell'Assessorato alla Cultura della Regione Abruzzo. Le sue opere sono state anche utilizzate per allestire numerose esposizioni fotografiche dal valore storico documentario. Il Comune di Cellino Attanasio nel 1988 ha istituito un concorso fotografico nazionale periodico dedicato alla memoria di Luigi Dati.
L'ARTE PER DIFFONDERE LA CONSAPEVOLEZZA SULLA CCSVI : www.settimanadellaccsvi.org

In occasione della manifestazione nazionale “Settimana della consapevolezza sulla CCSVI” in programma dal 3 al 10 maggio 2015 viene organizzata a Bologna dal 7 al 23 maggio, presso il Matusel Art Project in via Bertoloni n.2, la mostra retrospettiva di fotografia “C'era una volta, in Abruzzo”: La società rurale pre-repubblicana nelle immagini di Luigi Dati e dello Studio Fotografico Addati
La “Settimana della Consapevolezza sulla CCSVI”, celebrata in tutta Italia dal 3 al 10 maggio, è stata organizzata dall'Associazione CCSVI nella Sclerosi Multipla Onlus per dare risalto alla Giornata Mondiale della CCSVI (festeggiata in tutto il mondo il 5 maggio) e per sensibilizzare l’opinione pubblica, i media, i medici e tutta la società civile sulla CCSVI (acronimo di Insufficienza Venosa Cronico Cerebro Spinale), sindrome vascolare scoperta dal professor Paolo Zamboni dell’Università di Ferrara che ne ha studiato la correlazione con la Sclerosi Multipla assieme al neurologo Fabrizio Salvi dell’ospedale Bellaria di Bologna.

PRESENTAZIONI DELLA CAMPAGNA “L'ARTE PER LA RICERCA” E DEL PROGETTO “ARTE SOLIDALE”

Artisti per il Progetto “L'Arte per la Ricerca” : www.arteperlaricerca.eu

La presente mostra - quale esposizione aderente alla Rassegna “Arti Visive, Rese Visibili” 13^ Edizione - è organizzata per il Progetto “L’Arte per la Ricerca” a sostegno della Campagna “Libera la Ricerca sulla CCSVI e sulla Sclerosi Multipla!” che intende sensibilizzare l'opinione pubblica italiana in merito alle difficoltà per i Cittadini di avere una ricerca scientifica totalmente libera, indipendente e non soggetta a condizionamenti economici, politici, ambientali provenienti da gruppi di potere politico, da baronie accademiche, o da lobbisti delle industrie chimico-farmaceutiche.

Artisti per la Campagna "Arte Solidale" : www.artesolidale.eu

La Campagna di Informazione e Sensibilizzazione "Arte Solidale" - realizzata dalla cooperativa "Teatro Arte e Spettacolo Scarl" e dall'Associazione "Ars Creativa" per aiutare alcune Onlus ed Associazioni attive nel settore del volontariato, della formazione e della cultura - è tesa ad organizzare specifiche iniziative finalizzate a mettere in connessione il mondo dell'arte con alcuni specifici progetti di solidarietà realizzati dal mondo dell'Associazionismo a supporto di categorie svantaggiate o dall'alto contenuto sociale. Attraverso l'organizzazione di eventi d'arte gli organizzatori intendono far conoscere specifici "Progetti di solidarietà", preventivamente selezionati in base al loro contenuto e alla loro valenza, e ad aiutare le Associazioni titolari dei progetti a raccogliere fondi utili per la realizzazione degli stessi "Progetti". La cooperativa "Teatro Arte e Spettacolo Scarl" e l'Associazione "Ars Creativa" forniranno il supporto tecnico e culturale utile per la realizzazione delle iniziative artistiche, mentre la raccolta fondi sarà effettuata direttamente dalle Onlus e dalle Associazioni titolari dei progetti selezionati, che a tal fine metteranno a disposizione del pubblico e dei donatori propri conti correnti dedicati. La presente mostra - quale esposizione aderente alla Rassegna “Arti Visive, Rese Visibili” 13^ Edizione - è organizzata per la Campagna "Arte Solidale" a sostegno dei Progetti "Vita Indipendente" e “Muoviamoci Insieme” dell'Associazione CCSVI nella Sclerosi Multipla Emilia Romagna Onlus.

- www.settimanadellaccsvi.org - www.arteperlaricerca.eu - www.artesolidale.eu -

Random image


Accademia Internazionale di Violino Niccolò Paganini


Campagna Sostegno Associazioni

CCSVI nella Sclerosi Multipla

PER UNA NUOVA RICERCA CONTRO LA SCLEROSI MULTIPLA SOSTIENI L'ASSOCIAZIONE:

CCSVI nella Sclerosi Multipla

Marchio CCSVI-SM

Campagna "Sogni Coraggiosi"



Chi c'è online
Ci sono attualmente 0 utenti e 96 ospiti collegati


Visitatori

free counters

08.04.2011



Visitatori


edit primary links