edit primary links

Teatro Arte e Spettacolo Scarl






Login utente


Locandina Mostra collettiva "Lasagna" (Just an appetizer!!) in Sala Celeste - Bologna 8/24 luglio 2015

Mostre di Pittura e Fotografia

Locandina Mostra collettiva "Lasagna" (Just an appetizer!!) in Sala Celeste - Bologna 8/24 luglio 2015


Locandina Mostra collettiva


CAMPAGNA "ARTE SOLIDALE"


PROGETTO "L'ARTE PER LA RICERCA"


"SETTIMANA DELLA CONSAPEVOLEZZA SULLA CCCSVI"


COMUNICATO STAMPA :

MOSTRE : “LASAGNA"(just an appetizer!!)
AUTORI : Luigi Arcangeli, Maddalena Barletta, Nino Barone, Gianni Cella, Luigi Dati, Roberto Dovesi,
Massimiliano Errera, Davide Ferro, Anna Finocchiaro, Piero Gilardi, Giuliano Ieraci, Karl Hoffman,
Luigi Leonidi, Dante Maffei, Paolo Maggi, Luigi Mastrangelo, Salvo Palazzolo, Gianni Pedulla',
Massimo Romani, Mauro Rea, Leonardo Santoli, Mario Serra, Irene Zangheri
RASSEGNA : "ARTI VISIVE, RESE VISIBILI" - 13^ EDIZIONE 2015
PROGETTO : "ARTE PER LA RICERCA" a sostegno della Campagna "Libera la ricerca sulla CCSVI e sulla SM !"
CAMPAGNA : “ARTE SOLIDALE” per i progetti “Vita Indipendente” e “Muoviamoci Insieme”
COORGANIZZAZIONE : ARS.CREATIV@ ASSOCIAZIONE CULTURALE , TEATRO ARTE E SPETTACOLO S.C.A.R.L.
IL CAMPO DELLE FRAGOLE, ASSOCIAZIONE CCSVI NELLA SCLEROSI MULTIPLA ONLUS,
ASSOCIAZIONE ITALIANA DI BIOPSICOSINTESI, ART JOURNAL
CURATORE PROGETTI : LUIGI DATI (392.6661199)
SEDE : SALA CELESTE – VIA CASTIGLIONE N.41 – BOLOGNA – BO - 40124
PERIODO : 08 LUGLIO 2015 – 24 LUGLIO 2015
INAUGURAZIONE : MERCOLEDI' 08 LUGLIO 2015 ORE 18,00 / 20,00
ORARIO : TUTTI I GIORNI DALLE 18 ALLE 19 TRANNE SABATO E FESTIVI
BIGLIETTO : INGRESSO GRATUITO
PATROCINI PROGETTI : COMUNI DI BOLOGNA, GRANAROLO EMILIA, MONZUNO
INFO : CELL. 392.6661199
WEB-INFO : www.teatroartespettacolo.com - www.arteperlaricerca.eu - www.ccsvi-sm.info -
www.artesolidale.eu - www.ccsvi-sm.org - www.ars-creativa.it – www.comune.monzuno.bologna.it
.
______________________________

“LASAGNA”

(JUST AN APPETIZER !!)

Bologna citta' della buona tavola, dopo una delle più' lunghe crisi economiche della storia moderna, puo' essere ancora considerata "sazia e disperata" come la definì Biffi nel 1985?
E la sazieta' di un benessere alimentare, strenuamente voluto, cercato (e ora eletto a vessillo dell'intera regione con il progetto "F.I.CO.”) e' riuscita a determinare un miglioramento dell'humus culturale e artistico della citta' oppure "l'assenza di fame" si e' tradotta in un pericoloso deserto di stimoli atti a valorizzare la progettualita' artistica di una comunita' che non si sente più' tale?
E' quello che si chiedono ventitre artisti convenuti da tutta Italia in Sala Celeste per formare una provocatoria "lasagna” di proposte d'arte.
Un insieme di opere e di stili differenti da offrire, come aperitivo, in un banchetto creativo che potrebbe avere ben altra estensione se le istituzioni cittadine decidessero di spalancare, alla popolazione e a chi produce arte, i loro "saloni delle feste".
E' un'arte che mette appetito.
Un antipasto, che intende stimolare la ricerca di elementi culturali in grado di soddisfare i bisogni dell'anima prima ancora della pienezza dello stomaco.
Una proposta, che tenta di contrastare la bulimia visiva delle immagini digitali con la presenza fisica di realizzazioni artistiche concrete che consentano di comprendere l'essenza unica dello sforzo creativo.
Una provocazione, tesa a sfatare la veridicita' di quel connubio fra "arte e cibo" che tanto piace ma che poco si addice alla raffigurazione storica dell'artista in vita, frequentatore assiduo della fame e poco della fama.
Una speranza, fondata sulla curiosita' delle nuove generazioni e sull'esperienza di chi ha gia' dato, a che l'attenzione dal "tablet" possa finalmente dirigersi alla "tavolozza", prima ancora di fuggire e concentrarsi sui piaceri della "tavola".

(Luigi Dati)

PRESENTAZIONE CRITICA DELL'AZIONE ARTISTICA A FAVORE DELL'ASSOCIAZIONE “CCSVI NELLA SCLEROSI MULTIPLA”

Appunti a margine da uno storico dell’arte. Cosa credete che sia un artista? Un imbecille che non ha altro che degli occhi se è pittore, delle orecchie se è musicista, o una lira accordata a tutte le vibrazioni del cuore se è poeta, o, addirittura, se si tratta di un pugile, solo dei muscoli? Egli invece, oltre che artista è un individuo politico, sempre all’erta di fronte agli avvenimenti del mondo, siano essi strazianti, violenti o sereni, e capace di conformarsi completamente alla loro immagine. Fra le pagine scritte dagli artisti, di frequente assai importanti e belle, riguardo la propria ricerca ed il proprio ruolo, o luogo, nel mondo, queste parole di Pablo Picasso mi hanno sempre colpito per la loro concisa precisione ad un tempo poetica ed etica, laddove in esse è limpido il senso di quanto la forma si fa veicolo il più raffinato, il più puntuale, per testimoniare il nostro essere nel mondo e nella storia, insieme all’Altro che è nostro simile. Da questo punto di vista la storia dell’arte non può non essere affrontata come una storia delle forme intese quali forma del tempo vissuto in concreto dal genere umano, ovvero quali forma della storia tout court. Allora, insieme alle parole di Picasso, e quale loro supporto teorico, andranno colte le righe di un altro grande, Claude Lévi-Strauss, antropologo per l’appunto. Gli amori e gli odi provati dagli uomini, i loro impegni, le loro lotte e le loro speranze: oggi come un tempo sono sempre gli stessi. Sopprimere a caso dieci o venti secoli di storia non intaccherebbe sensibilmente la nostra conoscenza della natura umana. La sola perdita insostituibile sarebbe quella delle opere d’arte nate in quei secoli. Infatti gli uomini si differenziano, e anzi esistono, solo in virtù delle loro opere. E’ in esse infatti che divengono tangibili oggi come ieri gli amori e gli odi, le passioni, le angherie, i misteri dell’animo, il senso accordato alla vita come alla morta, l’origine del tutto. L’artista prende le misure del mondo, dialoga con gli angeli, si fa carico del creato. E’, per dirla con Joseph Beuys, la Croce Rossa dell’Umanità. Non è un caso se gli artisti – musicisti o pittori non importa – sono pronti a correre, a dare un loro segno tangibile quando vi sono epidemie, o disastri naturali, o laddove vi sia miseria, fame. Non si tratta di gesti di misericordia; ben di più varrà il senso di coscienza, di consapevolezza che tutti, che tutto è strettamente connesso e che ognuno deve fare la propria parte per gli altri. Ecco, molto semplicemente, molto direttamente, il senso della loro vicinanza, quest’oggi, con l’Associazione per la lotta alla ccsvi ed alla sclerosi multipla. A tutti vada il mio ringraziamento.

(Giandomenico Semeraro - Accademia di Belle Arti di Firenze - settembre 2012)
___________

PRESENTAZIONI DELLA CAMPAGNA “L'ARTE PER LA RICERCA” E DEL PROGETTO “ARTE SOLIDALE”

Artisti per il Progetto “L'Arte per la Ricerca” : www.arteperlaricerca.eu
La presente mostra - quale esposizione aderente alla Rassegna “Arti Visive, Rese Visibili” 13^ Edizione - è organizzata per il Progetto “L’Arte per la Ricerca” a sostegno della Campagna “Libera la Ricerca sulla CCSVI e sulla Sclerosi Multipla!” che intende sensibilizzare l'opinione pubblica italiana in merito alle difficoltà per i Cittadini di avere una ricerca scientifica totalmente libera, indipendente e non soggetta a condizionamenti economici, politici, ambientali provenienti da gruppi di potere politico, da baronie accademiche, o da lobbisti delle industrie chimico-farmaceutiche.

___________

Artisti per la Campagna "Arte Solidale" : www.artesolidale.eu
La Campagna di Informazione e Sensibilizzazione "Arte Solidale" - realizzata dalla cooperativa "Teatro Arte e Spettacolo Scarl" e dall'Associazione "Ars Creativa" per aiutare alcune Onlus ed Associazioni attive nel settore del volontariato, della formazione e della cultura - è tesa ad organizzare specifiche iniziative finalizzate a mettere in connessione il mondo dell'arte con alcuni specifici progetti di solidarietà realizzati dal mondo dell'Associazionismo a supporto di categorie svantaggiate o dall'alto contenuto sociale. Attraverso l'organizzazione di eventi d'arte gli organizzatori intendono far conoscere specifici "Progetti di solidarietà", preventivamente selezionati in base al loro contenuto e alla loro valenza, e ad aiutare le Associazioni titolari dei progetti a raccogliere fondi utili per la realizzazione degli stessi "Progetti". La cooperativa "Teatro Arte e Spettacolo Scarl" e l'Associazione "Ars Creativa" forniscono il supporto tecnico e culturale utile per la realizzazione delle iniziative artistiche, mentre la raccolta fondi è effettuata direttamente dalle Onlus e dalle Associazioni titolari dei progetti selezionati, che a tal fine mettono a disposizione del pubblico e dei donatori propri conti correnti dedicati. La presente mostra - quale esposizione aderente alla Rassegna “Arti Visive, Rese Visibili” 13^ Edizione - è organizzata per la Campagna "Arte Solidale" a sostegno dei Progetti "Vita Indipendente" e “Muoviamoci Insieme” dell'Associazione CCSVI nella Sclerosi Multipla Emilia Romagna Onlus.

Random image


Accademia Internazionale di Violino Niccolò Paganini


Campagna Sostegno Associazioni

CCSVI nella Sclerosi Multipla

PER UNA NUOVA RICERCA CONTRO LA SCLEROSI MULTIPLA SOSTIENI L'ASSOCIAZIONE:

CCSVI nella Sclerosi Multipla

Marchio CCSVI-SM

Campagna "Sogni Coraggiosi"



Chi c'è online
Ci sono attualmente 0 utenti e 98 ospiti collegati


Visitatori

free counters

08.04.2011



Visitatori


edit primary links