edit primary links

Teatro Arte e Spettacolo Scarl






Login utente


"Movimenti Musicali" mostra di Luigi Garòli


LE MOSTRE DI SCULTURA E PITTURA



ARS CREATIVA ASSOCIAZIONE CULTURALE
TEATRO ARTE E SPETTACOLO SCARL
ASSOCIAZIONE NAZIONALE AMICI DELLA LIUTERIA ITALIANA
ASSOCIAZIONE ITALIANA DI BIOPSICOSINTESI



Locandina mostra Luigi Garòli

MANIFESTAZIONE



RASSEGNA "ARTI VISIVE RESE VISIBILI" - 7^ EDIZIONE 2009

08.09.2009 - 18.09.2009

SALA CELESTE
- VIA CASTIGLIONE N.41 - BOLOGNA









COMUNICATO STAMPA :

MANIFESTAZIONE :
RASSEGNA “ ARTI VISIVE, RESE VISIBILI ” - 7^ EDIZIONE

MOSTRA PERSONALE DI SCULTURA E PITTURA :
“MOVIMENTI MUSICALI”
L'ANSIA DELLA RICERCA NEGLI STRUMENTI DELLA MUSICA

AUTORE :
LUIGI GAROLI

ORGANIZZAZIONE :
TEATRO ARTE E SPETTACOLO S.C.A.R.L.
ARS.CREATIV@ ASSOCIAZIONE CULTURALE
ASSOCIAZIONE NAZIONALE AMICI DELLA LIUTERIA ITALIANA

CURATORI:
TESTI : GUALTIERO NICOLINI
ALLESTIMENTO : LUIGI DATI

COLLABORAZIONE :
ARCOSCENICO ASSOCIAZIONE CULTURALE
ASSOCIAZIONE ITALIANA DI BIOPSICOSINTESI

SEDE :
SALA CELESTE SRL
VIA CASTIGLIONE N.41 – BOLOGNA

PATROCINIO:
COMUNE DI BOLOGNA

PERIODO :
08 SETTEMBRE 2009 – 18 SETTEMBRE 2009

INAUGURAZIONE :
MARTEDI' 08 SETTEMBRE 2009 ORE 18,00

ORARIO :
FERIALI 18,00 / 19,00 (SUONARE) DA LUNEDI' A VENERDI'
NO SABATO E FESTIVI

BIGLIETTO :
INGRESSO GRATUITO






Opera di Luigi Garòli




" MOVIMENTI MUSICALI " di LUIGI GAROLI



Mosso dalla continua ansia di ricerca dolorosa della crisi dell’esistenza umana ed più ancora della sopravvivenza dell’uomo, nel corso dei tanti anni durante i quali si è dedicato alla scultura e alla pittura l’A. ha evidenziato, ed evidenzia ancor più nelle opere più recenti con i suoi quadri dai colori lividi e smorzati e le sculture dalle forme dorate, argentate o scolpite nell’ ebano, nel salice, nel pioppo, nel ciliegio e in vari altri tipi di legni le sue inquietudini e i disperati silenzi .


Opera di Luigi Garòli


Un grido lacerante che si coglie immediato e che sa di amore e di sogno, del privilegio della nostalgia, non come rimpianto del desiderio inappagato, ma come frutto eccitante e bellissimo e disperate insieme , che è fonte di ispirazione, di pulsione estetica e di sentimento, di ansia di ribellione, di disperazione come nelle “ folle” o nelle “ passeggiatrici” o infine nelle “ panchine” e soprattutto nei suoi “ Strumenti musicali” , vari periodi della sua produzione.


Opere tutte continuamente e concettualmente elaborate, stilisticamente intense da cui emergono la sua forza interiore, le sue composite emozioni, le sue esperienze più contemplative, la sua struggente ed efficacissima versatilità delle tecniche e degli stili, con l’uso di materiali più diversi, la sua fortissima ispirazione, il suo orizzonte perduto, ricercato ritrovato a rendere inequivocabile l’intrinseca volontà di affermazione contro i valori traditi della vita.


Luigi Garòli


LUIGI GAROLI


Nato a Cremona nel 1928 si è trasferito a Milano sin da giovanissimo ed ha iniziato a dedicarsi alla pittura e alla scultura.


Opera di Luigi Garòli


Grazie al mecenatismo del dott.Niccolò Sechi, che aveva compreso le sue grandi doti creative e immaginative e la sua completa dedizione all’arte ( e dopo la sua morte della consorte sig.ra Gisella), si è potuto dedicare costantemente alla sua ricerca creativa e alla produzione di opere che hanno incontrato unanimi consensi di critica nello studio di viale Certosa a Milano prima e, successivamente, nello studio di viale Misurata, sempre a Milano.

Ha esposto al Museo della Permanente di Milano, del quale è membro da molti anni, e sue opere sono esposte nei musei di Santa Maria di Leuca.


Opera di Luigi Garòli


Si è dedicato anche al restauro sviluppando tecniche personali, che hanno comunque avuto l’ approvazione delle Sapraintenze alle opere d’arte, ed ha compiuto interventi Importanti di restauro anche a Palazzo Besta su affreschi del 1500, alla facciata del 1800 del Comune sempre e alla sede della Banca di Credito Valtellinese di Sondrio, altri importanti restauri sono stati compiuti anche a Milano come alla Cappella della Chiesa di S. Ambrogio del 1600 a Bianzone agli Stucchi del 1700, a Campione d’Italia alla facciata del Santuario della “ Madonna dei Ghirli “ del 1200, 1300 e 1400 .

Ha progettato e costruito monumenti ai Caduti della seconda Guerra Mondiale e affreschi raffiguranti gli angeli.


Opera di Luigi Garòli


Da un anno si è trasferito a Pasturo, piccolo borgo sopra il lago di Lecco, dove continua la sua attività sculturea, pittorica e di progettazione nella serenità e nella tranquillità delle prealpi lombarde.


Opera di Luigi Garòli




PRECEDENTI ESPOSIZIONI PERSONALI E COLLETTIVE:


- 1964 Premio Artavaggio
- 1964 Giugno Lecchese
- 1968 Rassegna Nazionale d’arte al “Battistero” di Varese

- 1970 Personale, galleria “Il Carruggio” Bergamo
- 1972 Personale, galleria “La Darsena” Milano
- 1973 Rassegna d’arte grafica “La Darsena” Milano
- 1973 Grafica e Pittura “Premio Del Pomero” Rho (Mi)
- 1973 Premio di Perth, disegno internazionale “Australia 1973”
- 1973 Personale “Galleria Ghebo” Anversa
- 1973 Personale “Galleria Kristal”
- 1974 Personale galleria “Il Subbio” Rho (Mi)
- 1977 Premio Torre D’Ansperto (Targa d’argento) Milano
- 1979 Personale “Interart Galleri” Via Annunciata Milano

- 1980 Opera in ceramica “Via Crucis” n° 14 formelle 50x50 realizzate per la Chiesa dell’Arch. D. Manzoni di Prato 5. Pietro (Valsassina) Lecco
- 1986 Affreschi n° 2 lunette in facciata alla Chiesa Parrocchiale di Cortenova (Valsassina) raffiguranti i Santi Gervasio e Protasio (Lecco)

- 1990 Altorilievo policromo in ceramica in facciata della casa Cazzaniga (raffigurante S. Giorgio e il drago), in Sorlana (Lavagna) Genova.
- Dall’anno 1981 al 1990 lavora contemporaneamente a opere di restauro per la Soprintendenza ai Beni Ambientali e Architettonici di Milano operando in Valtellina e in Valsassina.
- 1996 Personale alla Libreria “Il Tarlo” Cremona
- 1997 Personale al circolo “Artistico Leonardo” Cremona

- 2000 Personale alle Scuole Comunali di Pasturo (Lecco)
- 2000 N° 14 formelle in bassorilievo cm. 26x29 “Via Crucis” e una formella “Ultima Cena” in ceramica policroma 50x40 fanno parte delle opere del Museo Comunale di Firmo (Cosenza)
- 2001 Riceve l’incarico di affrescare La Cappella ai Caduti Pasturo-Baiedo. Incarico decretato dal Comune di Pasturo (Lecco) terminato nel 2003
- 2004 Salone del Museo della Permanente di Milano



CRITICHE E PRESENTAZIONI


L’Eco di Bergamo; Mario Pezzotta;
Il Giornale di Bergamo; Domenico Cara;
Paolo Levi: Bolaffi; Giustizia nuova Bari;
G Mahy; Le Matin, Anversa;
Remi De Cnotter; La Metropole, Anversa.



Opera di Luigi Garòli


BIBLIOGRAFIA


Catalogo nazionale d’arte moderna Bolaffi;

Strutture grafiche e segni di D. Cara;

Panorama d’Arte Contemporanea “La Bitta”;

Dizionario Critico Artitalia di Mario Monteverdi;

Rivista “Angeli e poeti” Miano Editore Milano;

Rivista “Archivio” Mantova;

Salone Milano 2004;

Rassegna Artisti della Permanente “ di Milano;



Comunicato stampa




Random image


Accademia Internazionale di Violino Niccolò Paganini


Campagna Sostegno Associazioni

CCSVI nella Sclerosi Multipla

PER UNA NUOVA RICERCA CONTRO LA SCLEROSI MULTIPLA SOSTIENI L'ASSOCIAZIONE:

CCSVI nella Sclerosi Multipla

Marchio CCSVI-SM

Campagna "Sogni Coraggiosi"



Chi c'è online
Ci sono attualmente 0 utenti e 13 ospiti collegati


Visitatori

free counters

08.04.2011



Visitatori


edit primary links